punti di vista - her

Punti di vista – Her

Terzo appuntamento con ‘Punti di Vista’, l’ormai consueta rubrica di confronto cinematografico, in cui analizzeremo per voi il film “Her” di Spike Jonze. Leggi di più a proposito di Punti di vista – Her

Terzo appuntamento con 'Punti di Vista', l'ormai consueta rubrica di confronto cinematografico, in cui analizzeremo per voi il film "Her" di Spike Jonze. Trama: In una Los Angeles futuristica, l'introverso e timido Theodore Twombly si guadagna da vivere come scrittore di lettere per conto dei clienti dell'azienda in cui lavora, e passa il tempo libero rilassandosi con i videogiochi e con le chat telefoniche. La sua vita è però profondamente provata dalla tristezza per il divorzo dall'ex moglie Catherine, sua compagna fin dall'infanzia, e quindi egli è spesso malinconico e depresso. Un giorno, in una consueta giornata di lavoro, viene a conoscenza dello sviluppo di un nuovissimo sistema operativo per PC basato sull'intelligenza artificiale e dotato addirittura di un motore in grado di generare emozioni umane, o qualcosa che ci si avvicina molto. Incuriosito dalla novità, Theodore installa subito il nuovo OS e rimane piacevolmente colpito da Samantha, l'interfaccia femminile che egli ha prontamente scelto in fase di installazione e che si è autonomamente data un nome. Con il passare del tempo, Theodore trascorre le sue giornate dialogando con Samantha, arrivando a chiederle persino consigli sulla propria vita sentimentale, non proprio idilliaca. Passano i mesi e Theodore è sempre più legato a Samantha, fino al punto in cui, un bel giorno, grazie a Samantha riesce addirittura a vincere la sua paura di innamorarsi della persona sbagliata e accetta l'appuntamento che Amy, vecchia amica di Theodore, gli ha organizzato per cercare di colmare il suo vuoto interiore. L'appuntamento non va però bene, così come i successivi tentativi, quindi Theodore si accorge che l'unica a cui si vuole concedere è il suo OS, Samantha. Nel frattempo Theodore si è finalmente deciso a firmare il divorzio con Catherine, ma durante una cena fra i due, l'ex moglie espone tutte le sue perplessità rispetto all'amore di Theodore per il suo OS. Il loro profondo e duraturo legame è però destinato a rompersi in una giornata molto controversa, in cui Theodore viene per caso informato da un collega della diffusione dell'OS, del non "esclusività" del loro rapporto. Profondamente deluso da questa vicenda, Theodore capisce che i veri rapporti sono quelli umani, quando reincontra Amy, che ha vissuto la sua stessa esperienza.   Commento Antonio:  Ricordo ancora bene la prima volta in cui ho visto per la prima volta il film di Spike Jonze. Era la vigilia degli oscar del 2014, e Her era candidato come miglior film e miglior sceneggiatura originale (che ha anche vinto). Mosso dalla curiosità, mi sono subito fiondato nella visione di questo film, che mi è subito entrato nel cuore. Sarà perché è girato talmente bene che si intuisce perfettamente la visione del regista, oppure per il tema affrontato della mancanza di sentimenti in un mondo sempre più connesso, ma questo film è diventato uno di quelli che riguardo sempre con piacere, quando mi capita l’occasione. Il primo pensiero che mi venne in mente fu: “arriveremo davvero al punto di amare le macchine e non i nostri simili?”. Ero molto scettico che una situazione del genere si potesse realmente verificare,…

Her

8.9

Her

User Rating: Be the first one !
89