Connect with us
the-lobster_cinema-5481

Cinema

Recensione Film – The Lobster

Recensione Film – The Lobster

Genere: Drammatico, Sentimentale, Sci-Fi.   In un futuro distopico dove tutte le persone che abitano nel mondo sono obbligate ad avere un partner, David, interpretato da Colin Farrell, dopo aver perso quella che era stata sua moglie per quasi dodici anni, è costretto a cercare un nuovo partner all'interno di un hotel, in cui sono costretti a trovare, entro quarantacinque giorni, un compagno o una compagna con cui fare coppia. Se falliscono vengono trasformate in un animale a loro scelta. David tuttavia non riesce a trovare una persona che gli si avvicinasse caratterialmente, quindi prova a sedurre una donna senza cuore, che per dimostrare se veramente David fosse come lei, gli uccide il cane e lo osserva per controllare se piangesse o no. Quando viene scoperto, lei lo scorta verso la direttrice dell'hotel, ma grazie all'aiuto di una cameriera riesce a sfuggirle e a trasformarla in un animale. Dopo questo episodio, David capisce che li non avrebbe trovato nessuno adatto a lui, e fugge dall'hotel, incontrando un gruppo di "solitari", uomini e donne che non condividono l'obbligo di stare in coppia. Lì si innamora di una donna che è miope come lui, ma la loro relazione è impedita dalle regole del gruppo dei solitari. Quindi la leader li scopre e rende completamente cieca la ragazza, che alla fine scappa con David verso la città, dove, per avere a tutti i costi qualcosa in comune con lei, si cava gli occhi dentro il bagno di un ristorante.   The Lobster è una pellicola molto particolare, ambientata in un futuro distopico in cui ogni cittadino ha il dovere di essere parte di una coppia, pena la trasformazione in un animale. La realtà definita in questo scenario però è, nonostante le ottime interpretazioni degli attori principali, non sufficiente a spingere il film verso l'olimpo del genere, infatti i partner vengono molto spesso scelti secondo criteri poco attinenti quando si parla di amore: le coppie stanno insieme perché hanno uguali problemi fisici o stesse attitudini caratteriali. La fotografia e la colonna sonora alzano il livello di quello che sarebbe altrimenti stato un discreto film su un futuro immaginario. La regia è impeccabile tanto che Yorgos Lanthimos ha vinto il premio della giuria al Festival di Cannes del 2015.

The Lobster

7.6

7.6

User Rating: Be the first one !
76

Genere: Drammatico, Sentimentale, Sci-Fi.

 

In un futuro distopico dove tutte le persone che abitano nel mondo sono obbligate ad avere un partner, David, interpretato da Colin Farrell, dopo aver perso quella che era stata sua moglie per quasi dodici anni, è costretto a cercare un nuovo partner all’interno di un hotel, in cui sono costretti a trovare, entro quarantacinque giorni, un compagno o una compagna con cui fare coppia. Se falliscono vengono trasformate in un animale a loro scelta.

David tuttavia non riesce a trovare una persona che gli si avvicinasse caratterialmente, quindi prova a sedurre una donna senza cuore, che per dimostrare se veramente David fosse come lei, gli uccide il cane e lo osserva per controllare se piangesse o no. Quando viene scoperto, lei lo scorta verso la direttrice dell’hotel, ma grazie all’aiuto di una cameriera riesce a sfuggirle e a trasformarla in un animale.8poznbjp-599x400

Dopo questo episodio, David capisce che li non avrebbe trovato nessuno adatto a lui, e fugge dall’hotel, incontrando un gruppo di “solitari”, uomini e donne che non condividono l’obbligo di stare in coppia. Lì si innamora di una donna che è miope come lui, ma la loro relazione è impedita dalle regole del gruppo dei solitari. Quindi la leader li scopre e rende completamente cieca la ragazza, che alla fine scappa con David verso la città, dove, per avere a tutti i costi qualcosa in comune con lei, si cava gli occhi dentro il bagno di un ristorante.

 

The Lobster è una pellicola molto particolare, ambientata in un futuro distopico in cui ogni cittadino ha il dovere di essere parte di una coppia, pena la trasformazione in un animale. La realtà definita in questo scenario però è, nonostante le ottime interpretazioni degli attori principali, non sufficiente a spingere il film verso l’olimpo del genere, infatti i partner vengono molto spesso scelti secondo criteri poco attinenti quando si parla di amore: le coppie stanno insieme perché hanno uguali problemi fisici o stesse attitudini caratteriali.

La fotografia e la colonna sonora alzano il livello di quello che sarebbe altrimenti stato un discreto film su un futuro immaginario. La regia è impeccabile tanto che Yorgos Lanthimos ha vinto il premio della giuria al Festival di Cannes del 2015.

The Lobster

7.7

Regia

7.2/10

Fotografia

8.5/10

Sceneggiatura

8.9/10

Colonne Sonore

7.5/10

Costumi

6.2/10

PRO

  • Fotografia molto particolare
  • Montaggio sonoro
  • Interpretazione personaggi

CONTRO

  • Sceneggiatura
  • Piccoli particolari poco verosimili
Comments

More in Cinema