Connect with us
punti di vista - the big sick

Il nostro punto di vista

Punti di Vista – The Big Sick

Punti di Vista – The Big Sick

Torna dopo qualche tempo la rubrica in cui ci mettiamo in gioco tra di noi e confrontiamo i nostri pareri sullo stesso film: Punti di Vista. Il film di oggi è The Big Sick, una produzione originale Amazon, scritto da Kumail Nanjiani e Emily Gardner (che sono i protagonisti della storia) e candidato agli Oscar 2018 nella categoria Miglior Sceneggiatura Originale.


The-Big-SickTrama: Kumail è un trentenne pakistano che vive a Chicago da quando era ragazzo. Il suo sogno è diventare un comico e per restare indipendente dalla sua troppo apprensiva famiglia si guadagna da vivere facendo da tassista Uber di giorno e cercando di avviare la sua carriera da comico di notte.

Dopo uno dei tanti spettacoli, Kumail conosce Emily, una bella ragazza che poco prima aveva interrotto il suo monologo con un piccolo urletto di incoraggiamento. Tra i due è chiara fin da subito l’intesa, e dopo qualche drink si spostano a casa di Kumail per guardare un film.

Quando è ora di tornare a casa, Emily cerca un taxi Uber, ma ovviamente il più vicino è proprio Kumail, che si trova giusto accanto a lei. Durante il tragitto in auto, i due stabiliscono che non si sarebbero più rivisti, poiché nessuno dei due vorrebbe una relazione stabile in quel momento.

The-Big-Sick (1)

La vita di Kumail procede normalmente e, nonostante la loro promessa, rivede Emily più volte, finché tra loro nasce qualcosa. Nel frattempo, la famiglia di Kumail, molto all’antica e con regole rigide, cerca di trovare una ragazza pakistana per lui, che però trova tutta questa faccenda del matrimonio combinato una farsa.

Passano i mesi e Emily e Kumail stanno davvero molto bene insieme. Per mantenere il segreto con la sua famiglia, che non approverebbe mai la relazione con Emily, Kumail inventa spesso scuse per non vedere Emily troppo spesso, e specialmente per non presentarla alla propria famiglia.

Proprio per questo motivo scoppia un litigio tra i due, dopo che Emily trova le foto delle tante ragazze pakistane che la madre di Kumail gli aveva fatto conoscere, all’oscuro della relazione con Emily. Furiosa per essere stata presa in giro, Emily scappa a casa sua e dice a Kumail di non cercarla più. Ne seguiranno insospettabili colpi di scena che creeranno un finale davvero emozionante e sconvolgente, grazie anche alla conoscenza della famiglia di Emily in circostanze non comuni.

 

Commento Antonio:

The-Big-Sick (1)The Big Sick è una dramedy (una comedy con qualche punta di drammaticità) davvero ben fatta. La vicenda narrata nel film è la vera storia di come si sono conosciuti l’attore Kumail Nanjiani (che molti conosceranno per la sua parte in Silicon Valley) e la moglie Emily Gardner. Kumail, nonostante debba interpretare una versione più giovane di sé stesso è molto a suo agio, mentre ad interpretare Emily c’è la bellissima Zoe Kazan (già incontrata in What If).

Proprio la storia è a mio avviso il punto forte in “The Big Sick”: una bella storia d’amore che supera ostacoli di ogni genere come una cultura millenaria o la paura di impegnarsi in una relazione seria. Ma come spesso si dice in questi casi e come lo stesso Terry (il padre di Emily) dice in modo tutto suo “non sai quanto ami davvero una persona fino a quando non l’hai più accanto a te”.

Lì Kumail capisce che vale la pena mettere in gioco tutto ciò che ha e tutto ciò che è per riuscire a diventare quello che realmente vuole e trova il coraggio di dire la verità alla sua famiglia, anche al costo di perderla. La volontà di superare le proprie paure e finalmente trovare il proprio ruolo nel mondo, cosa affatto banale.

Passando al lato tecnico, il film passa incolume senza infamie né lodi, fatta appunto eccezione per la sceneggiatura, di alto livello. Buona la prova attoriale nel complesso, come già detto per i due attori principali, ma anche Holly Hunter e Anupam Kher, che nel film interpretano rispettivamente la madre di Emily e il padre di Kumail, offrono una interpretazione notevole.

 

Commento Gabriele:

The-Big-Sick (1)“The Big Sick” è sicuramente un film che sorprende e che a tratti stupisce lo spettatore con colpi di scena che sembrano banali, ma che in realtà hanno una carica emozionale e passionale tale da sbalordire anche lo spettatore più freddo e distaccato. Sicuramente il pezzo forte del film è l’intreccio narrativo, davvero scorrevole ma ben strutturato e sorprendente, ma anche la sceneggiatura non è affatto da meno.

Sarà per questo che aveva meritato la candidatura alla “Miglior sceneggiatura originale” agli Oscar 2018? Non è dato saperlo con certezza ma quello che certo è che si tratta di una sceneggiatura davvero di alto livello, se si considera che il film è una commedia sentimentale con un pizzico di drammaticità e sullo sfondo il tema della conservazione delle tradizioni religiose.

La sceneggiatura alterna, infatti, battute leggere a battute di una serietà davvero disarmante e significativa ma non per questo risulta mai fuori luogo.

Emily V Gordon e Kumail Nanjiani a sx | Kumail Nanjiani e Zoe Kazan (Emily nel film) a dxKumail Nanjiani risulta straordinario sia come protagonista comico/drammatico sia nella veste di co-sceneggiatore del film e valorizza l’intera interpretazione dei ruoli dei suoi compagni di cast con la sua capacità di cambiare ruolo velocemente in maniera impeccabile.

Di sicuro questi sono gli aspetti più esaltanti in “The Big Sick” ma malgrado una fotografia nella media, una scenografia opaca e una regia nella media nemmeno i temi trattati sono banali: si è vero che negli ultimi anni abbiamo visto numerosi film sul tema della conservazione delle proprie tradizioni familiari e sul tema sentimentale ma se consideriamo che in “The Big Sick” essi vengono mescolati con audacia e coraggio rendendo il prodotto scorrevole e leggero allora anche questa commedia sentimentale con sfondo biografico diventa pura MAGIA!

 

TRAILER: 

Torna dopo qualche tempo la rubrica in cui ci mettiamo in gioco tra di noi e confrontiamo i nostri pareri sullo stesso film: Punti di Vista. Il film di oggi è The Big Sick, una produzione originale Amazon, scritto da Kumail Nanjiani e Emily Gardner (che sono i protagonisti della storia) e candidato agli Oscar 2018 nella categoria Miglior Sceneggiatura Originale. Trama: Kumail è un trentenne pakistano che vive a Chicago da quando era ragazzo. Il suo sogno è diventare un comico e per restare indipendente dalla sua troppo apprensiva famiglia si guadagna da vivere facendo da tassista Uber di giorno e cercando di avviare la sua carriera da comico di notte. Dopo uno dei tanti spettacoli, Kumail conosce Emily, una bella ragazza che poco prima aveva interrotto il suo monologo con un piccolo urletto di incoraggiamento. Tra i due è chiara fin da subito l'intesa, e dopo qualche drink si spostano a casa di Kumail per guardare un film. Quando è ora di tornare a casa, Emily cerca un taxi Uber, ma ovviamente il più vicino è proprio Kumail, che si trova giusto accanto a lei. Durante il tragitto in auto, i due stabiliscono che non si sarebbero più rivisti, poiché nessuno dei due vorrebbe una relazione stabile in quel momento. La vita di Kumail procede normalmente e, nonostante la loro promessa, rivede Emily più volte, finché tra loro nasce qualcosa. Nel frattempo, la famiglia di Kumail, molto all'antica e con regole rigide, cerca di trovare una ragazza pakistana per lui, che però trova tutta questa faccenda del matrimonio combinato una farsa. Passano i mesi e Emily e Kumail stanno davvero molto bene insieme. Per mantenere il segreto con la sua famiglia, che non approverebbe mai la relazione con Emily, Kumail inventa spesso scuse per non vedere Emily troppo spesso, e specialmente per non presentarla alla propria famiglia. Proprio per questo motivo scoppia un litigio tra i due, dopo che Emily trova le foto delle tante ragazze pakistane che la madre di Kumail gli aveva fatto conoscere, all'oscuro della relazione con Emily. Furiosa per essere stata presa in giro, Emily scappa a casa sua e dice a Kumail di non cercarla più. Ne seguiranno insospettabili colpi di scena che creeranno un finale davvero emozionante e sconvolgente, grazie anche alla conoscenza della famiglia di Emily in circostanze non comuni.   Commento Antonio: The Big Sick è una dramedy (una comedy con qualche punta di drammaticità) davvero ben fatta. La vicenda narrata nel film è la vera storia di come si sono conosciuti l'attore Kumail Nanjiani (che molti conosceranno per la sua parte in Silicon Valley) e la moglie Emily Gardner. Kumail, nonostante debba interpretare una versione più giovane di sé stesso è molto a suo agio, mentre ad interpretare Emily c'è la bellissima Zoe Kazan (già incontrata in What If). Proprio la storia è a mio avviso il punto forte in "The Big Sick": una bella storia d'amore che supera ostacoli di ogni genere come una cultura millenaria o la paura di impegnarsi in…
8.2

User Rating: Be the first one !
82

The Big Sick

8.2

Regia

8.0/10

Fotografia

8.0/10

Sceneggiatura

8.9/10

Colonne Sonore

7.9/10

Costumi & Trucchi

8.0/10

PRO

  • Interpretazione Kumail Nanjiani
  • Interpretazione Zoe Kazan
  • Intreccio narrativo
  • Temi trattati

CONTRO

  • Location
  • Colonne Sonore
  • Fotografia
Comments

More in Il nostro punto di vista