attoresettimana

Attore della Settimana – Johnny Depp

Il quarto appuntamento con la rubrica “L’attore della settimana”, in occasione dell’uscita di Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, è dedicato ad uno degli attori più amati dal pubblico: Johnny Depp.

Le sue abilità nel calarsi completamente nei panni dei suoi personaggi, lo rende uno degli attori più cercati quando si parla di personaggi stravaganti, a tal punto che il buon Johnny riesce a mantenere la personalità (a volte anche esagerando) dei ruoli che lo hanno reso famoso.

Ecco qui proprio le sue più importanti partecipazioni ai film che l’hanno reso un attore amato sia dai grandi che dai più piccoli:

 

edward-scissorhandsEdward mani di forbice

Questo film è quello che porta il giovane Johnny Depp alla ribalta mondiale (grazie alla nomination ai Golden Globe) e alla prima collaborazione con il regista Tim Burton, che continua ancora oggi.

La sua perfetta interpretazione nei panni di Edward è ancora, dopo tanti anni, impressa nella nostra memoria e rende il film uno delle icone degli anni 90.

 

Pirati dei Caraibi

Dopo molti anni e altre due nomination ai Golden Globe (per “Benny e Joon” e “Ed Wood”), arriva finalmente per Johnny la prima nomination ai premi Oscar, con il personaggio che ormai pensiamo quando si parla di lui: il pirata Jack Sparrow.

Dopo il successo del primo film della saga, La maledizione della prima luna, Johnny ha ripreso il suo ruolo per altre 4 volte fino all’ultimo La vendetta di Salazar a breve in tutte le sale cinematografiche.

Parecchi momenti comici e di riflessione hanno reso questa saga, con Jack Sparrow in primis, una di quelle di più successo al botteghino e amate dal pubblico.

 

блогNeverland – Un sogno per la vita

Per farlo uscire dal suo guscio, James invita Peter a sfogarsi scrivendo una storia, e a poco a poco anche a lui viene in mente l’idea che sarebbe diventato successivamente uno dei romanzi più venduti nella letteratura per ragazzi.

 

 

 

 

La fabbrica di cioccolato

Non contento del risultato con Neverland, Johnny ci riprova subito l’anno dopo, venendo ancora una volta candidato ai Golden Globe.

Nell’adattamento del romanzo di Roald Dahl, Johnny interpreta lo stravagante Willy Wonka, produttore di cioccolato che apre in via straordinaria la sua fabbrica a 5 bambini fortunati.

Willy, nonostante abbia un passato piuttosto cupo, decide di cedere la sua fabbrica ad uno solo dei 5 bambini, che alla fine della visita alla fabbrica individua in Charlie, un bambino di famiglia povera, che però si dimostra il più buono e riesce a far riscoprire a Wonka il vero sapore della vita, facendolo riappacificare col padre.

 

Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street

Questa è l’unica pellicola per cui Johnny abbia ricevuto un premio importante come il Golden Globe. E’ stato anche candidato all’Oscar come Miglior Attore Protagonista per la terza volta, ma alla fine il premio è andato a Daniel Day Lewis.Johnny Depp

In un continuo di colpi di scena e efferati omicidi, l’interpretazione del barbiere da parte di Johnny Depp è forse quella che a livello tecnico è riuscita meglio: sempre perfetto in qualsiasi circostanza, sia che si tratti di uccidere qualcuno o piangere per la morte della moglie.

La vittoria del Golden Globe è (quantomeno) un riconoscimento importante per la carriera di un attore che sa benissimo calarsi nei panni dei suoi personaggi.

 

Alice in Wonderland

Nell’ adattamento del famoso libro di Lewis Carroll, il regista Tim Burton decide di affidare a Johnny Depp un ruolo questa volta di secondo piano: il cappellaio matto di Alice nel paese delle meraviglie.

Nonostante ciò, Johnny entra come di consueto nel personaggio, e diventa parte integrante del film, diventando persino più importante della stessa Alice agli occhi del pubblico.

Dopo il primo film del 2010, Johnny è tornato nei panni del cappellaio matto nel sequel del 2016 “Alice attraverso lo specchio”. 

Autore dell'articolo: Antonio Fiasconaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *