attoresettimana

Attrice della Settimana – Scarlett Johansson

Il terzo appuntamento con la rubrica “L’attore della settimana” porta con sé finalmente una rappresentante della categoria femminile, nonché una delle attrici più ammirate e belle del mondo: Scarlett Johansson.

Scarlett ha avuto un’ascesa incredibile nell’industria cinematografica, fino a diventare negli ultimi anni una delle più amate attrici e soprattutto quella con i guadagni maggiori tra tutte le colleghe.

Riconosciuta la sua bellezza e bravura, Scarlett ha poi fatto anche la modella, la doppiatrice e persino la cantante. Però come avrete ben capito, quello che le riesce di più è sicuramente fare l’attrice, che nel corso degli anni le ha permesso di raggiungere quattro nomination ai Golden Globe e la vittoria di un Tony Award, premio riservato al teatro.

Ma adesso vediamo i film che hanno reso Scarlett Johansson l’attrice che adesso tutti amiamo:

 

L’uomo che sussurrava ai cavalli

La partecipazione a questo film del 1998 sotto la regia di Robert Redford, fa notare a tutto il mondo la bravura della giovane Scarlett, che già aveva debuttato nel cinema con ‘Genitori Cercasi’ del 1994.

Scarlett Johansson Qui Scarlett interpreta Grace, una ragazza che durante una passeggiata a cavallo con un’amica viene investita da un tir di passaggio ed è costretta a perdere una gamba. Dopo l’incidente, Grace entra in una grave depressione e solo il suo cavallo Pilgrim, anch’esso scampato alla morte, sembra essere in grado di aiutarla.

Purtroppo però, il cavallo è molto aggressivo e la madre di Grace viene a conoscenza di un uomo in grado di parlare ai cavalli, che dopo un po’ di tempo a fianco della ragazza riesce a farle tornare la voglia di vivere.

 

 

La ragazza con l’orecchino di perla e Lost in translation

Grazie alle parti avute in questi film, Scarlett ottiene per la prima volta la nomination ai Golden Globe in entrambi, che però purtroppo non riesce a vincere, prendendosi invece la vittoria ai Bafta proprio con Lost in translation.

Scarlett Johansson

Nel primo Scarlett è Griet, la ragazza che si nasconde dietro il famosissimo quadro del pittore olandese Jan Vermeer. Le vicende che portano Vermeer a dipingere il quadro, e tutte le successive conseguenze, cambiano in modo definitivo la vita di Griet, che dopo la morte del pittore ottiene gli orecchini di perla della moglie come eredità simbolica.

 

 

Nel secondo invece interpreta la giovane Charlotte, che accompagna il marito fotografo a Tokyo, dove incontra la star in declino Bob. Trascurata dal marito e sofferente di una solitudine interiore, Charlotte si rifugia nel bar dell’hotel dove alloggia anche Bob.

Scarlett Johansson I due fanno amicizia e instaurano una alchimia molto profonda. Tuttavia, dopo che Bob le rivela di voler tornare a casa, Charlotte si rattrista e lo saluta in modo freddo.

Quando finalmente Bob prende il taxi verso l’aeroporto, vede Charlotte per strada e, sceso di corsa dall’auto, la bacia e le sussurra qualcosa all’orecchio, e così può finalmente partire.

 

Match Point 

Scarlett Johansson In Match Point troviamo una Scarlett diversa dagli altri film. Infatti, nella pellicola diretta da Woody Allen, la Johansson interpreta i panni di una giovane e bellissima attrice statunitense ma capricciosa, Nola Rice.

Ella rappresenta un personaggio parecchio controverso, che rispecchia prima la figura della fedele fidanzata del ricco e giovane Tom Hewett, e successivamente l’amante del giovane e talentuoso istruttore irlandese Chris Wilton.

Nola vive un rapporto controverso e discontinuo con Tom, che infatti presto si concluderà, ma non ha nemmeno voglia di cedere completamente alle lusinghe che Chris le provoca sin dal loro primo incontro. Fra Chris e Nola si creerà un amore carnale e clandestino, basato semplicemente sul sesso, ma che basterà per mettere incinta Nola.

A causa della sua scelta di voler tenere il figlio di Chris, Nola vedrà la morte proprio per mano di Chris che, accecato dalla paura che venga rivelato il loro amore clandestino, decide di inscenare una finta rapina ad una vicina di Nola così da uccidere lei, il figlio in arrivo e la vicina.

Le successive indagini scagioneranno Chris che sarà libero di vivere con la moglie Chloe Hewett, sorella di Tom e sua moglie da quando Tom e Nola si lasciarono, avendo addirittura un figlio da lei, nonostante le difficoltà di quest’ultima nel rimanere incinta.

Avengers e il Marvel Cinematic Universe

La Johansson fa il suo esordio nel MCU in Iron Man 2 nei panni di Natasha Romanoff, una spia meglio nota con il nome di Vedova Nera. Ma è proprio nel primo film collettivo della Marvel che il suo personaggio viene visto più da vicino, con tutti i suoi punti di forza e le sue debolezze.

Dopo il primo Avengers, Scarlett ritorna nei panni di Vedova Nera anche in Captain America: The Winter Soldier, Avengers: Age of Ultron e Captain America: Civil War, in cui tutti gli eroi Marvel lottano tra di loro.

Autore dell'articolo: Antonio Fiasconaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *