hacksaw-ridge-banner

Recensione Film – La Battaglia di Hacksaw Ridge #RoadToOscars

Genere: Drammatico.   Trama: Desmond Doss è un semplice ragazzo che vive con i suoi genitori e suo fratello Hal nelle campagne dello stato della Virginia. Il padre è un ex militare che è sopravvissuto alla prima guerra mondiale e che, a causa dell'orrendo passato, si da all'alcolismo. Un giorno, mentre i due fratelli stanno giocando, cominciano a litigare e alla fine Desmond sferra al fratello un colpo al volto con un mattone. Quando capisce che il fratello avrebbe potuto seriamente rischiare la vita, decide di non ricorrere mai più alla violenza e abbraccia la fede profonda della madre. Ormai cresciuto, Desmond diventa un ragazzo molto in forma, che aiuta la madre pulendo la chiesa del paese. Quando un giorno un signore viene travolto da un'auto, Desmond è l'unico che riesce a mettere una cintura attorno alla gamba sanguinante dell'uomo, salvandogli così la vita. In ospedale conosce Dorothy, una bella infermiera che si occupa delle donazioni di sangue. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, Desmond sente il bisogno di doversi arruolare nell'esercito per dare il suo contributo alla causa dello stato. Lascia quindi il suo paese e Dorothy, non prima di averle proposto di sposarlo, per seguire l'addestramento in Kansas. Essendo un obiettore di coscienza, Desmond disapprova l'utilizzo delle armi e, quando il sergente del suo reparto lo viene a sapere, rischia prima di morire durante un pestaggio e poi di restare in carcere per tutta la durata della guerra, nonostante avesse ottenuto buoni punteggi in tutte le attività dell'addestramento, eccetto con il fucile. Grazie all'intervento del padre, Desmond riesce a evitare il carcere e parte insieme alla sua squadra in qualità di medico militare. La loro missione si svolge presso il promontorio di Hacksaw, nell'entroterra giapponese, durante la battaglia di Okinawa del 1945. Quando finalmente Desmond aiuta i suoi compagni feriti, comincia ad ottenere la loro fiducia incondizionata. Dopo una prima fase di stallo, le truppe americane sembrano avere la meglio sui giapponesi e avanzano distruggendo i loro bunker. Durante la notte, Desmond sogna di morire proprio in quel luogo, ucciso brutalmente con una scarica di proiettili. Il mattino seguente, però, i giapponesi tendono una trappola agli americani e molti compagni di Desmond vengono uccisi. Viene ordinata quindi la ritirata, ma Desmond decide di rimanere indietro per portare in salvo chiunque avesse bisogno del suo aiuto. Per un intero giorno riesce a salvare ben 75 suoi commilitoni, e persino qualche soldato giapponese che era riuscito a prendere in spalla, e alla fine del giorno torna anche lui indietro dopo aver salvato anche il suo sergente. Dopo la guerra, Desmond diventa il primo obiettore di coscienza ad ottenere la Medaglia d'Onore, la massima onorificenza militare americana per il suo coraggio e determinazione nel salvare tante vite durante la battaglia di Okinawa.   Commento: Basato sulla storia vera di Desmond Doss, 'La Battaglia di Hacksaw Ridge' è un film davvero meraviglioso. Sotto tutti i punti di vista. Dalla regia magistrale di Mel Gibson, alla fotografia, alla colonna sonora, agli effetti speciali…

La Battaglia di Hacksaw Ridge

8.7 - 8.7

8.7

8.7

User Rating: Be the first one !
9

Genere: Drammatico.

 

Trama: Desmond Doss è un semplice ragazzo che vive con i suoi genitori e suo fratello Hal nelle campagne dello stato della Virginia. Il padre è un ex militare che è sopravvissuto alla prima guerra mondiale e che, a causa dell’orrendo passato, si da all’alcolismo.

Un giorno, mentre i due fratelli stanno giocando, cominciano a litigare e alla fine Desmond sferra al fratello un colpo al volto con un mattone. Quando capisce che il fratello avrebbe potuto seriamente rischiare la vita, decide di non ricorrere mai più alla violenza e abbraccia la fede profonda della madre.

Ormai cresciuto, Desmond diventa un ragazzo molto in forma, che aiuta la madre pulendo la chiesa del paese. Quando un giorno un signore viene travolto da un’auto, Desmond è l’unico che riesce a mettere una cintura attorno alla gamba sanguinante dell’uomo, salvandogli così la vita. In ospedale conosce Dorothy, una bella infermiera che si occupa delle donazioni di sangue.hacksaw-ridge_2

Allo scoppio della seconda guerra mondiale, Desmond sente il bisogno di doversi arruolare nell’esercito per dare il suo contributo alla causa dello stato. Lascia quindi il suo paese e Dorothy, non prima di averle proposto di sposarlo, per seguire l’addestramento in Kansas.

Essendo un obiettore di coscienza, Desmond disapprova l’utilizzo delle armi e, quando il sergente del suo reparto lo viene a sapere, rischia prima di morire durante un pestaggio e poi di restare in carcere per tutta la durata della guerra, nonostante avesse ottenuto buoni punteggi in tutte le attività dell’addestramento, eccetto con il fucile.

Grazie all’intervento del padre, Desmond riesce a evitare il carcere e parte insieme alla sua squadra in qualità di medico militare. La loro missione si svolge presso il promontorio di Hacksaw, nell’entroterra giapponese, durante la battaglia di Okinawa del 1945. Quando finalmente Desmond aiuta i suoi compagni feriti, comincia ad ottenere la loro fiducia incondizionata.hacksaw-ridge_1

Dopo una prima fase di stallo, le truppe americane sembrano avere la meglio sui giapponesi e avanzano distruggendo i loro bunker. Durante la notte, Desmond sogna di morire proprio in quel luogo, ucciso brutalmente con una scarica di proiettili. Il mattino seguente, però, i giapponesi tendono una trappola agli americani e molti compagni di Desmond vengono uccisi.

Viene ordinata quindi la ritirata, ma Desmond decide di rimanere indietro per portare in salvo chiunque avesse bisogno del suo aiuto. Per un intero giorno riesce a salvare ben 75 suoi commilitoni, e persino qualche soldato giapponese che era riuscito a prendere in spalla, e alla fine del giorno torna anche lui indietro dopo aver salvato anche il suo sergente.

Dopo la guerra, Desmond diventa il primo obiettore di coscienza ad ottenere la Medaglia d’Onore, la massima onorificenza militare americana per il suo coraggio e determinazione nel salvare tante vite durante la battaglia di Okinawa.

 

Commento: Basato sulla storia vera di Desmond Doss, ‘La Battaglia di Hacksaw Ridge’ è un film davvero meraviglioso. Sotto tutti i punti di vista. Dalla regia magistrale di Mel Gibson, alla fotografia, alla colonna sonora, agli effetti speciali e soprattutto all’incredibile interpretazione di uno straordinario Andrew Garfield.hacksaw-ridge_3

Davvero lontani i tempi in cui Garfield indossava i panni dell’uomo ragno: qui è un ragazzo semplice, a prima vista anche fragile, ma che nasconde un coraggio che non lascia alcun dubbio sul suo reale essere.

La sua interpretazione gli vale la prima, molto meritata, candidatura agli Oscar come Migliore Attore Protagonista. Difficile che vinca, considerando i favoriti Casey Affleck e Ryan Gosling, ma l’interpretazione di Garfield in questo film non ha nulla da invidiare ai colleghi, e persino ai grandi classici del genere.

La trama è tanto semplice quanto complessa al tempo stesso. La battaglia interiore che vive Desmond che non accetta la violenza, ma sente il bisogno di arruolarsi per aiutare la sua nazione. Egli si vede molte volte ostacolato proprio a causa di questa sua decisione, ma ogni volta sembra uscirne più forte di prima, quasi come se nulla fosse accaduto.hacksaw-ridge_4

Una bellissima colonna sonora fa da accompagnamento alle scene più angoscianti o difficili di tutto il film, mantenendo nello spettatore una empatia verso il nostro protagonista. Il montaggio e la regia, di ottimo livello, regala alla fine della pellicola un piccolo bonus con le interviste ai veri protagonisti della vicenda narrata in questo film, non a caso tutti questi (sonoro, montaggio sonoro, regia e montaggio) sono le categorie tecniche in cui ‘Hacksaw Ridge’ è candidata, senza dimenticare ovviamente quella a Garfield e quella per il Miglior Film.

La Battaglia di Hacksaw Ridge

La Battaglia di Hacksaw Ridge
8.8

Costumi

8.4 /10

Regia

8.9 /10

Fotografia

8.6 /10

Sceneggiatura

8.8 /10

Colonne Sonore

9.2 /10

PRO

  • Grandissimo Andrew Garfield
  • Colonna Sonora
  • Montaggio e regia
  • Clip finale con interviste ai veri protagonisti

Autore dell'articolo: Antonio Fiasconaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *