attore-settimana-1

Attore della Settimana – Tom Hanks

 

CinePassion inaugura una nuova rubrica chiamata “L’attore della settimana”, in cui ogni venerdì parleremo di un attore che ha lasciato il segno nella storia dell’industria cinematografica mondiale e, perché no, nei nostri cuori. Spulceremo negli annali della cinematografia alla ricerca dei film che hanno segnato il loro esordio, la loro ascesa nell’olimpo dei divi di Hollywood e dei film che li hanno resi vere e proprie leggende viventi. Non si sa mai che tra questi non ci sia il vostro nuovo film (o attore) preferito…

 

In occasione dell’uscita del film ‘Inferno’ nelle sale italiane, il primo tra gli attori di cui tratteremo non poteva che essere lui, uno dei massimi esponenti del ruolo dell’attore: il pluripremiato premio oscar Tom Hanks.

Tra i tantissimi film di cui ha fatto parte, ne possiamo scegliere 5 che hanno notevolmente incrementato la sua fama e lo hanno distinto nel panorama hollywoodiano.

 

Splash – Una sirena a Manhattan (1984) segna il debutto cinematografico di Tom Hanks come protagonista di una commedia sentimentale sotto la regia di Ron Howard. Ambientato a New York, il film parla della storia di un ragazzo di nome Allen, che venne salvato quando era bambino da una piccola sirena dopo essersi buttato da una nave. Vent’anni più tardi, Allen cade fortuitamente da una piccola barca e, non sapendo nuotare, rischia di annegare, ma viene ancora una volta soccorso da una bellissima ragazza.1467998250389

Ella è la stessa sirena che lo aveva salvato quando era bambina, e tramite il portafoglio che Allen aveva perso in acqua, prova a rintracciarlo, spingendosi fino a Manhattan, ai piedi della statua della libertà. Quando esce dall’acqua nuda, i poliziotti riescono a contattare Allen che la porta a casa sua e comincia a innamorarsi di lei.

Tuttavia uno scienziato, nel tentativo di smascherare la vera natura da sirena della ragazza, riesce a bagnarla, facendole rispuntare la coda e bloccandola in mezzo alla strada. Presa in custodia dal Museo di Storia Naturale, viene studiata da molti scienziati e militari. Dopo un’inscenata riesce a scappare con Allen, che la segue fin dentro le profondità marine.

 

 

Big, film del 1988 diretto da Penny Marshall, è il film che ha consegnato Tom Hanks al grande cinema, poiché grazie ad esso raggiunse la sua prima nomination ai premi Oscar e la vittoria, quasi inaspettata, ai Golden Globe.

18008717a96bd45644953915ee81649bLa pellicola racconta la storia di Josh Baskin (appunto Tom Hanks), un 12enne newyorkese che si innamora follemente di una compagna di scuola molto più grande di lui, tale Cynthia Benson. Josh vive una vita malinconica, sia a causa del fatto che deve fare da baby sitter alla sorellina piccola, sia per la sua incapacità di dichiararsi a Cynthia.

Un giorno, in giro per il luna park, scopre una vecchia macchinetta che riproduce le fattezze del mago Zoltar e, in preda all’umiliazione subita davanti a Cynthia, esprime il desiderio di non essere più un bambino. Il giorno seguente, Josh si sveglia nel corpo di un aitante trentenne (ma con il cervello di un 12enne) e si rende conto che il desiderio espresso è diventato realtà. Dopo essere scappato di casa, perché creduto criminale, chiede aiuto al suo migliore amico Billy che decide di aiutarlo a ritrovare la macchinetta del Luna Park che lo aveva reso grande.

I due tornano subito al Luna Park ma si accorgono che nel frattempo non esiste più e che con esso è sparita anche la macchinetta del mago Zoltar. A questo punto Josh si accorge che nel frattempo dovrà trovarsi un lavoro, nella malaugurata ipotesi che non riuscirà a tornare bambino, così si fa assumere come collaudatore di giocattoli in un grande magazzino.

Qui una giovane collega si innamora di lui, a causa del suo carattere, ma quando Josh le rivela il suo “segreto” lei non ci crede e pensa sia l’ennesima scusa per piantarla. Dopo svariate avventure, Josh ritrova la macchina del mago Zoltar, esprime il desiderio opposto e ritorna a casa dai suoi.

 

 

Philadelphia (1993) è il film che ha definitivamente consacrato Hanks nel panorama cinematografico globale. La sua interpretazione nei panni dell’avvocato gay Andy Beckett, gli vale infatti il premio Oscar come migliore attore protagonista, nonché il Golden Globe e l’Orso d’Argento al Festival del cinema di Berlino nella medesima categoria.

tom-hanks-mos_090415023227Andy Beckett e Joe Miller sono due rivali avvocati piuttosto diversi: il primo è un associato di uno dei maggiori studi legali cittadini, mentre il secondo cerca di mantenersi con piccole cause di risarcimento danni. I due si affrontano in una causa che vede vincitore proprio Andy. Dopo la causa gli viene assegnato dal suo studio una causa per una società importantissima, tuttavia durante l’incontro, uno dei soci si accorge di alcune lesioni sulla fronte di Andy, sintomo dell’AIDS.

Non volendo avere a che fare con un avvocato gay e per giunta con l’AIDS, lo studio legale licenzia Andy per giusta causa. Andy nonostante il progredire della malattia, non smette di combattere e fa causa ai suoi ex datori di lavoro; dopo il rifiuto di diversi colleghi, riesce a ingaggiare Joe, che inizialmente riluttante, supera i suoi pregiudizi e accetta il caso.

Durante la fase del processo, però Andy peggiora e circondato dai familiari muore pochi giorni dopo il verdetto di primo grado, che gli riconosceva la discriminazione e un risarcimento per danni da quattro milioni e mezzo di dollari, premiando anche il lavoro del collega e ormai amico Joe.

 

 

Forrest Gump (1994) è forse uno dei film più conosciuti al mondo, e non a caso. Infatti la performance che Tom Hanks ci regala nei panni del protagonista Forrest, è una delle migliori che il cinema abbia mai visto, che lo porta a vincere innumerevoli premi individuali, tra cui ai premi Oscar, ai Golden Globe e ai SAG Awards.
Forrest, seduto in una panchina di Savannah mentre attende un autobus, racconta la sua vita ai passanti che aspettano con lui. Già dall’infanzia Forrest accusa problemi alla colonna vertebrale, ma il suo handicap principale è rappresentato dal suo QI, che non gli permette di essere subito accettato alla scuola pubblica: servirà che la madre si conceda sessualmente al preside della scuola per farlo accettare.

Il primo giorno di scuola, incontra sull’autobus Jenny, l’unica che gli cede il posto accanto al suo e i due diventano subito amici. Forrest ha una dote innata per la corsa e questo gli permetterà di diventare uno dei migliori giocatori di football della squadra locale, nonché di essere ammesso all’università dell’Alabama per meriti sportivi. Le vite di Jenny e Forrest si separano poiché lei frequenta un college femminile e frequenta altri ragazzi.

forrest-gump-largeTerminati gli studi, Forrest si laurea e decide di arruolarsi nell’esercito. Qui si rivela da subito un eccellente soldato, e nel campo di addestramento stringe amicizia con il caporale Bubba, un afroamericano il cui sogno è quello di possedere un peschereccio di gamberi.

Finito l’addestramento, Bubba e Forrest vengono mandati in Vietnam. Durante un’imboscata, riesce a salvare la vita ad altri suoi commilitoni, compreso il tenente Dan Taylor, ferito gravemente alle gambe. Durante la fuga riesce anche a ritrovare Bubba, che, ferito al petto, muore tra le sue braccia.

Nel frattempo Jenny vive in maniera sregolata, dandosi anche alla prostituzione. Un giorno Forrest decide di mantenere la promessa fatta a Bubba. Compra quindi un peschereccio per gamberi, sul quale s’imbarca con l’aiuto del tenente Taylor, che diventa il suo primo ufficiale come gli aveva promesso.

Una notte Forrest e Taylor sono costretti a combattere contro un violentissimo tornado che si abbatte sulla zona in cui si trovava il peschereccio, ma una volta riusciti a scamparla si accorgono di essere rimasti l’unico peschereccio superstite. Essendo rimasto solo nel suo mestiere, riesce a pescare gamberi in grande quantità e ad imporsi sul mercato. Grazie ai proventi dell’impresa e ad investimenti giusti da parte di Taylor, Forrest diventa in breve tempo miliardario.

Un giorno, purtroppo, la madre, affetta da cancro, peggiora improvvisamente e Forrest decide di tornare nella casa della sua infanzia, lasciando l’impresa nelle mani di Taylor per assisterla, ma un giorno, senza che Forrest possa fare nulla, la donna muore davanti agli occhi del figlio.forrest_gump_1994_movie_forrest

Un giorno Jenny si presenta a casa di Forrest e i due si riavvicinano, tanto che una sera Forrest chiede a Jenny di sposarlo. Lei rifiuta e l’unica dimostrazione d’amore che gli concede è andare a letto con lui, fuggendo però la mattina seguente.

Dopo questa esperienza, Forrest avverte un forte desiderio di correre. Un giorno si alza ed inizia a correre, arrivando fino all’oceano Pacifico e torna indietro fino a quello Atlantico, poi dopo più di tre anni si ferma poiché ammette di essere stanco. Una volta tornato, riceve una lettera di Jenny che lo invita ad andare a trovarla a casa sua.

Arrivato a casa di Jenny, scopre che dalla loro relazione è nato un figlio, che la donna ha chiamato Forrest, e di lì a poco Jenny sposa Forrest. Poco tempo dopo si scopre che Jenny è malata di AIDS e in poche settimane muore. Dopo la sua morte, Forrest si occuperà dell’intelligentissimo figlio, mostrandosi un padre attento e premuroso.

 

Il codice da Vinci, film thriller del 2006 diretto da Ron Howard e basato sull’omonimo romanzo best-seller di Dan Brown, inaugura una trilogia di film di successo che è proseguita con Angeli e Demoni del 2009 e con Inferno che è appena uscito nelle sale italiane.

Il film racconta la storia del Prof. Robert Langdon, scrittore e professore di Harvard, chiamato a risolvere il mistero legato alla morte di Jacques Saunière, curatore del Museo del Louvre di Parigi, che prima di morire aveva composto con il suo sangue uno schema simile a quello dell’Uomo vitruviano. davinci-code

Al Louvre fa la conoscenza di Sophie Neveu, la nipote del curatore appena ucciso. Grazie al suo aiuto, riesce a liberarsi della polizia, che lo riteneva il colpevole dell’omicidio e trova degli indizi nascosti in famosi quadri di Leonardo da Vinci. Dopo aver decifrato gli indizi, i due riescono a trovare una chiave a forma di giglio, che fa intuire che Sauniere facesse parte del Priorato di Sion, una cerchia ristretta interna all’Ordine dei Templari che hanno il compito di tenere al sicuro il Santo Graal.

Con l’aiuto della chiave, arrivano in una sede della banca di Zurigo, dove è custodita una cassetta di sicurezza di proprietà di Sauniere. Dentro la scatola, Sophie trova un cryptex, un dispositivo meccanico che grazie ad una parola chiave di 5 lettere, riesce a tenere nascosto il messaggio al suo interno.

Per scoprire la vera storia dietro il Santo Graal, Sophie e Langdon fanno visita a Leigh Teabing, un vecchio amico di Robert. Lì scoprono che secondo molti il Santo Graal non fosse un calice, ma una donna, Maria Maddalena.

Dopo aver decifrato la prima parte dell’indizio nascosto nel contenitore del cryptex, i tre volano a Londra dove pensano di poter risolvere l’intricato enigma. Arrivano alla tomba di Isaac Newton, ritenuto anch’esso membro del Priorato, in cui cercano l’indizio finale. Teabing però si rivela essere il ‘Maestro’, il capo dell’Opus Dei, e il mandante dell’assassinio di Sauniere.

Con un escamotage, Robert riesce a liberarsi di Teabing e farlo arrestare, e a risolvere l’enigma del cryptex, rivelando la vera ubicazione del Santo Graal. Sophie e Langdon quindi si spostano in Scozia, dove trovano una chiesa in cui scoprono che la tomba di Maria Maddalena è stata spostata e che Sophie è in realtà l’ultima discendente vivente di Gesù.

Langdon torna infine un’ultima volta a Parigi, dove pensa si trovi la vera tomba di Maria Maddalena, e dopo averla trovata sotto la piramide di vetro del Louvre, si inginocchia davanti ad essa, come i membri del Priorato prima di lui avevano fatto e rivela finalmente il mistero.

Autore dell'articolo: Gabriele Dell'Aria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *