demolition_quad-e1457559510694

Recensione Film – Demolition

            Genere: Drammatico Trama: Davis Mitchell (Jake Gyllenhaal) è un operatore di borsa di successo, ha una bella casa, una bella moglie e la sua vita sembra quasi perfetta. Tutto ciò viene però stravolto quando viene coinvolto in un incidente stradale in cui la moglie perde la vita. Durante la sua attesa nel reparto di terapia intensiva, dopo aver appreso la notizia della morte della moglie, prova a comprare uno snack da un distributore automatico, che però si blocca. Ancora incapace di realizzare il lutto, Davis cade nel vortice della depressione, e decide di esporre un reclamo alla ditta dei distributori, dapprima solo per segnalare il guasto, mentre dopo comincia a inserire particolari molto interiori all'interno della lettera, che diventa una sorta di valvola di sfogo. Nel giro di pochi giorni manda quattro lettere, finché Karen Moreno (Naomi Watts), la responsabile del servizio clienti dell'azienda, lo contatta telefonicamente nel cuore della notte, esprimendo tutto il suo dolore per quello che Davis ha dovuto provare. Dopo qualche settimana, Davis riesce finalmente ad incontrare Karen, e tra i due inizia un rapporto amichevole che porterà Davis a tentare di ricostruire la propria vita pezzo dopo pezzo.     Il lavoro espressivo che Jake Gyllenhaal ha dovuto fare per interpretare al meglio il personaggio di Davis, uomo quasi privo di alcuna empatia, è davvero rimarcabile. Durante tutto il lungometraggio, infatti, il suo sguardo rimane quasi sempre impassibile, finché dopo aver trovato unpiccolo post-it che la moglie gli aveva lasciato in macchina realizza quanto davvero la amasse e decide di ricominciare a vivere. La regia di Jean-Marc Vallée mantiene uno standard molto alto per buona parte del film, con piccole pecche qua e là; la fotografia invece è davvero sorprendente, grazie a bellissimi panorami della città di New York e splendidi primi piani dei sobborghi del New Jersey.    

Demolition

8.2

8.2

User Rating: Be the first one !
82

 

 

 

 

 

 

Genere: Drammatico

Trama: Davis Mitchell (Jake Gyllenhaal) è un operatore di borsa di successo, ha una bella casa, una bella moglie e la sua vita sembra quasi perfetta. Tutto ciò viene però stravolto quando vienecbdem coinvolto in un incidente stradale in cui la moglie perde la vita. Durante la sua attesa nel reparto di terapia intensiva, dopo aver appreso la notizia della morte della moglie, prova a comprare uno snack da un distributore
automatico, che però si blocca.

Ancora incapace di realizzare il lutto, Davis cade nel vortice della depressione, e decide di esporre un reclamo alla ditta dei distributori, dapprima solo per segnalare il guasto, mentre dopo comincia a inserire particolari molto interiori all’interno della lettera, che diventa una sorta di valvola di sfogo.

Nel giro di pochi giorni manda quattro lettere, finché Karen Moreno (Naomi Watts), la responsabile del servizio clienti dell’azienda, lo contatta telefonicamente nel cuore della notte, esprimendo tutto il suo dolore per quello che Davis ha dovuto provare. Dopo qualche settimana, Davis riesce finalmente ad incontrare Karen, e tra i due inizia un rapporto amichevole che porterà Davis a tentare di ricostruire la propria vita pezzo dopo pezzo.

 

 

(From L-R): Jake Gyllenhaal as "Davis" and Naomi Watts as “Karen Moreno” in DEMOLITION. Photo by Anne Marie Fox. © 2016 Twentieth Century Fox Film Corporation All Rights Reserved

Il lavoro espressivo che Jake Gyllenhaal ha dovuto fare per interpretare al meglio il personaggio di Davis, uomo quasi privo di alcuna empatia, è davvero rimarcabile. Durante tutto il lungometraggio, infatti, il suo sguardo rimane quasi sempre impassibile, finché dopo aver trovato unpiccolo post-it che la moglie gli aveva lasciato in macchina realizza quanto davvero la amasse e decide di ricominciare a vivere.

La regia di Jean-Marc Vallée mantiene uno standard molto alto per buona parte del film, con piccole pecche qua e là; la fotografia invece è davvero sorprendente, grazie a bellissimi panorami della città di New York e splendidi primi piani dei sobborghi del New Jersey.

 

 

Demolition

Demolition
8.2

Regia

8.5 /10

Fotografia

9.0 /10

Sceneggiatura

8.5 /10

Colonne Sonore

7.5 /10

Costumi & Trucchi

7.5 /10

PRO

  • Ottima fotografia
  • Jake Gyllenhaal fenomenale

CONTRO

  • Colonna sonora poco memorabile

Autore dell'articolo: Antonio Fiasconaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *